Esposizione

Seleziona una pagina

Psicologia del colore e arredamento

“Il colore è un mezzo di esercitare sull’anima un’influenza diretta. Il colore è un tasto, l’occhio il martello che lo colpisce, l’anima lo strumento dalle mille corde”, così affermava il pittore e teorico dell’arte Vasilij Kandinskij

Una casa per essere tale ha bisogno di restituire benessere, proteggere e accogliere.
La cura nella scelta dei materiali e l’attenzione nell’allestimento degli spazi potrebbero essere messi in ombra o vanificati da una cattiva scelta degli abbinamenti cromatici, che sono fondamentali per infondere all’ambiente il giusto comfort.
Non dobbiamo mai dimenticare che la casa deve riflettere la nostra idea di abitabilità, ed i rapporti umani tra chi la vive la influenzano e ne sono influenzati.
Le scelte cromatiche giocano un ruolo importantissimo sulle dinamiche familiari, poiché vanno a influenzare, anche in modo inconsapevole, il nostro umore.
La nostra armonia interiore e l’armonia tra membri della casa può quindi essere influenzata direttamente dalle nostre scelte stilistiche. Se ci sembra che il nostro spazio sia soffocante, limiti le nostre capacità espressive, incida sul nostro benessere o possa influire negativamente sulle relazioni familiari, potrebbe essere giunto il momento di operare una piccola rivoluzione cromatica per ricalibrare l’equilibrio dell’ambiente sui nostri bisogni.
Questo mese parliamo quindi della psicologia del colore sugli ambienti domestici.

Quando si inizia un nuovo progetto abitativo la scelta dei colori è uno degli elementi principali, perché il colore ha la capacità di trasmettere sensazioni in modo molto più immediato rispetto gli altri componenti d’arredo.
Quando il colore viene percepito dal cervello trasmette una sensazione e produce effetti sia sul nostro organismo che sul nostro umore.
Possiamo usare il colore per sfruttare al massimo la sua capacità nel trasmettere sensazioni, per creare gli effetti desiderati su di noi e su chi vive con noi.
Quali sono i colori che maggiormente possono influenzarci?

Colori caldi e colori freddi. Hanno un basso contrasto tra loro e trasmettono armonia (giallo-arancione-rosso/viola-blu-verde); i colori caldi sono stimolanti e positivi, ma anche aggressivi e decisi. I colori freddi e quelli tenui, come le tonalità pastello, sono rassicuranti e ispirano fiducia.

Colori complementari. Hanno il massimo del contrasto possibile, trasmettono energia e catturano facilmente l’attenzione (arancione-blu/giallo-viola/rosso-verde).

Tonalità monocromatiche. Includono versioni chiare, medie e scure di uno stesso colore. In questo caso il contrasto è omogeneo e non troppo evidente, ma sicuramente efficace.

Allora quali sono i colori adatti alle diverse pareti di casa?
La camera da letto richiede un colore che richiami la pace e la tranquillità, ad esempio il blu polvere, che è luminoso ma non particolarmente carico. Meglio evitare il viola, che può disturbare il riposo.
Per l’ufficio, che ha bisogno di essere un posto di stimolo alla creatività, ma allo stesso tempo privo di stress, la soluzione migliore è il verde salvia, che richiama le tinte della natura, risultando rilassante e stimolante. È sconsigliatissimo il rosso, il colore degli errori e del nervosismo. È stato provato infatti che un eccesso del rosso riduca le capacità analitiche.
Rosso che risulta invece colore ideale per la sala da pranzo, poichè stimola appetito e convivialità, anche se è consigliato utilizzarlo solo per piccole porzioni. Stesso dicasi per il giallo, che è accogliente ed invitante, e mentre l’arancione, si dice, possa addirittura stimolare la digestione.
Per il soggiorno ci sentiamo di raccomandare il marrone, colore che rappresenta la stabilità, oppure il grigio, la tinta dell’eleganza, che si adatta a qualsiasi ambiente e ci sentiamo di consigliare per ogni spazio della casa.
Per il bagno la scelta più azzeccata è il verde, che dona una sensazione di armonia e relax.
Che dire infine del classico bianco? Iconico colore delle pareti di un’abitazione, è un simbolo di pace e di innocenza. È un colore che ha una particolare l’influenza sulla luce e sull’illuminazione, ed ha la particolarità di restituire la sensazione di purezza e pulizia. Per questi motivi si tratta di un classico che non passa mai di moda.

Vi auguriamo un autunno sereno, armonioso e soprattutto colorato.